10 Settembre 2014
dal Mondo

Musk: Tesla e Toyota, passi avanti per accordo commerciale entro entro il 2017

Tesla e Toyota hanno avuto un pessimo rapporto per molto tempo, ma i due, ultimamente a quanto pare siano in "ottimi rapporti", e potrebbero essere d'accordo su un nuovo progetto congiunto nel segmento dei veicoli elettrici.

Il CEO di Tesla, Elon Musk, non a remore a rivelare i piani futuri per la casa automobilistica, ma raramente fornisce dettagli specifici, troppo presto, come è avvenuto con il suo commento di un affare già fatto Tesla / Toyota nel corso di una conferenza stampa a Tokyo.

Le due case automobilistiche appena terminato un progetto congiunto con Tesla che ha fornito motori, elettronica di potenza e le batterie per la seconda generazione della Toyota RAV4 EV, di cui sono state fatte solo 2.000 pezzi.

Le voci che sono circolate tra le due società è che erano in disaccordo su procedure di ingegneria e personale, e Musk ha recentemente utilizzato il termine "cellule sciocche", in riferimento ai veicoli elettrici a idrogeno a celle a combustibile, che la Toyota sta creando in alternativa alle batterie-dipendenti plug-in EV.

"Se si guarda fuori, forse tra due o tre anni da oggi, non sarei sorpreso se ci fosse un accordo significativo con Toyota e Tesla", ha detto Musk ai giornalisti a Tokyo. Tale accordo potrebbe essere il grande progetto della RAV4 con 100 milioni di dollari, secondo Bloomberg News.

Toyota non ha ancora commentato le osservazioni di Musk, se l'azienda ha un sacco di ragioni per aiutare Tesla a crescere. La casa automobilistica ha investito 50 milioni di dollari in Tesla nel 2010, che oggi ha un valore di circa 750 milioni di dollari, grazie al prezzo delle azioni di Tesla. Notizie come queste aiuterà sicuramente anche il magazzino del produttore EV.

Le due società potrebbero lavorare insieme in futuro sui sistemi di batterie, tanto più che Tesla sta progettando di costruire almeno un impianto di produzione di batterie, o "gigafactory", come lo chiama Musk. Tesla ha annunciato la scorsa settimana che il primo "gigafactory" sarà costruito a Reno, nel Nevada.

Toyota, dal canto suo, ha anche bisogno di batterie per alcuni dei suoi veicoli ibridi di successo e nuovi veicoli imminenti a celle a combustibile, che richiedono piccoli accumulatori agli ioni di litio.