28 Luglio 2014
dal Mondo

Linea di lusso Citroen DS debutta piano piano come marchio specifico.

Le vendite di veicoli della linea di lusso Citroen DS, che è diventato un marchio a sé stante dal 1 ° giugno, è caduto nelle vendite nel corso del primo semestre, colpito da una linea di prodotti invecchiata contro la dura concorrenza come il brand Mini rinfrescato.

Le vendite globali sono diminuite del 10%, a 63.789 a giugno. Il più grande calo è stato in Europa, dove il volume è sceso del 21%, a 50.056 unità. Unico mercato in controtendenza è stata la Cina, dove le vendite del primo semestre DS erano 10.482 unità rispetto a 957 del periodo precedente.

PSA / Peugeot-Citroen ha lanciato la linea DS nel 2010 per attirare quei clienti disposti a spendere di più per acquistare modelli specifici di alta gamma nel loro settore.

Il marchio ha ampliato la gamma dalle iniziali DS3 e DS3 Cabrio per offrire le DS 4, 5 e le compatte DS 5LS.
Il prossimo anno sarà aggiunta solo nel mercato cinese il 6WR SUV, che è stato presentato al salone dell'auto di Pechino in aprile.

L'espansione delle vendite DS è una parte cruciale , dice il CEO di PSA Carlos Tavares 'Ritorno al piano di rilancio Race per la casa automobilistica. Ha chiamato l'ex direttore di strategia del gruppo PSA, Yves Bonnefont, nella nuova posizione di CEO di DS nel mese di giugno. Bonnefont ha il compito di elevare DS da una divisione piccola-ma-di successo per una potenza globale di Citroen.

Bonnefont spiega la strategia di PSA per rendere DS un marchio vincente nel difficile mercato globale.

Citroen ha detto che le vendite del primo semestre di DS in Europa sono stati colpiti da un mercato in calo nel segmento in cui il marchio compete, soprattutto in Francia.

"DS si sta muovendo in avanti con il lancio di una nuova face-lifting per DS 3 e DS 3 Cabrio, nuove edizioni limitate, nuovi motori e il suo primo SUV per la Cina nel mese di settembre," ha confermato Citroen in una dichiarazione del 21 luglio.

L'analista di IHS Automotive, Ian Fletcher ,ha detto che la strategia anti-sconto Tavares è probabilmente una scaletta di invecchiamento per le vendite di DS. "Il fulcro DS 3 è di cinque anni e ora è uno spettacolo molto familiare", ha detto Fletcher. "E di fronte ci sono veicoli che beneficiano di aggiornamenti, come la rinfrescata Mini, o stanno per essere fortemente spinti dai rivali, come la nuova versione della Fiat 500."

Gli analisti si aspettano la nomina di Bonnefont come CEO di DS per portare benefici.

"Il nuovo CEO potrebbe essere utile se capisce che il successo del DS arriverà se la mentalità premiun sarà applicata sul brand DS", ha detto Jamel Taganza dalla società di analisi Inovev. "Significa, oltre a diventare un marchio autonomo, che DS dovrà avere anche un centro tecnico indipendente, per esempio."

Fletcher di IHS Automotive ha convenuto che far diventare DS un marchio indipendente è stata una buona mossa. "Il lancio del brand DS in Citroen ha permesso a PSA di immergere un dito nel settore premiun, ma alla fine erano ancora i prodotti Citroen diretti da esigenze di quella marca", ha detto Fletcher. "Per estrarre fuori dal gruppo PSA il marchio DS è indispensabile la nomina di un proprio amministratore delegato, così PSA dà una maggiore singolarità del concetto nel perseguimento di un ampliamento della propria base di clienti nel settore premium."

PSA si aspetta che la Cina diventi un mercato importante per DS, aiutato da una sempre crescente domanda di prodotti occidentali premium. PSA ha aperto uno stabilimento in joint venture con Changan Auto a Shenzhen, in Cina, nel mese di settembre per costruire la DS 5. Inoltre prevede che la produzione annuale della fabbrica salirà a 200.000 unità entro il 2017 da 50.000 nel 2014 e 100.000 nel 2015.