11 Luglio 2019
Europa

McLaren punta su un modello GT amico dei piloti mentre i rivali adottano i SUV.

La McLaren afferma che il lancio di un modello GT rivolto ai clienti che cercano una guida quotidiana più rilassata è significativo quanto i SUV dei suoi principali concorrenti.

L'auto da 163.000 libbre ($ 204.000) stabilisce una nuova categoria per la McLaren in quanto punta a un salto del 25% nelle vendite annuali, scambiando la pura velocità con un maggiore grado di raffinatezza e spazio magari per un set di mazze da golf, ha detto il Direttore finanziario Paul Buddin in un'intervista al Goodwood Festival of Speed.

Ciò contrasta con i circa 25 modelli costruiti in precedenza dalla McLaren, che sono stati tanto comodi in pista quanto sulla strada pubblica. Mentre la Grand Tourer entra in un mercato affollato che include la Porsche 911, la Aston Martin DB11 e la Bentley Continental GT, la società afferma che è una scommessa migliore rispetto a un settore SUV lontano dal suo patrimonio di corse.

"Questa è un'auto che piacerà a chi desidera il lusso, la facilità di guida e lo stoccaggio", ha detto Buddin all'evento Goodwood, in cui la GT è stata guidata in pubblico per la prima volta.

Con il suo motore da 4,0 litri situato proprio dietro l'autista, l'auto si distinguerà dai suoi concorrenti GT, ha dichiarato Buddin. E ancora vanta prestazioni da supercar, correndo a 62 miglia / 100 km all'ora in 3,2 secondi e superando i 203 mph / 326 km.

Mentre McLaren si concentra su un'auto capace di far guidare i proprietari ogni giorno senza sentirsi come se fossero a Le Mans, i suoi rivali stanno imparando ad amare i SUV. I modelli includono Porsche Cayenne e Macan, Bentley Bentayga, Lamborghini Urus, Rolls-Royce Cullinan e Aston Martin DBX. Perfino la Ferrari ha annunciato che si unirà alla tendenza entro il 2022.

La McLaren probabilmente offrirà più varianti GT dopo essersi impegnata a lanciare 18 nuove auto entro il 2025, per raggiungere 6.000 vendite annuali. I costi vengono ridotti utilizzando lo stesso corpo in fibra di carbonio e solo due motori, con modelli differenziati per design e modifiche tecnologiche.

La casa automobilistica è impegnata in una linea ibrida al 100% entro il 2025 e ha iniziato la ricerca di un'auto completamente elettrica, nonostante i timori che i clienti potessero rifiutare qualcosa senza il rombo di un motore a combustione interna.

"Non l'abbiamo licenziato", disse Buddin. "Ma dobbiamo considerare come viene cambiata l'esperienza di guida togliendo il rumore e le vibrazioni."

Buddin ha detto che una ripresa delle sorti del team di Formula 1 probabilmente aumenterebbe le vendite, anche se dal lancio del business delle vetture stradali nel 2010 gli acquirenti si sono concentrati maggiormente sulla tecnologia piuttosto che sul successo.

Il CFO ha detto che una Brexit senza accordo avrebbe un impatto limitato, dal momento che McLaren ottiene solo un terzo delle vendite in Europa continentale e trasporta più stock rispetto alla maggior parte delle case automobilistiche. Un nuovo impianto aumenterà anche il numero di parti di origine britannica.