03 Giugno 2019
Europa

Ferrari SF90 Stradale segna un nuovo record di potenza.

La Ferrari ha inaugurato oggi la sua più potente auto da strada, la SF90 Stradale da 986-hp, prima ibrida plug-in della casa automobilistica.

L'auto è alimentata da un motore a benzina turbocompresso che eroga 769 CV, le massime prestazioni mai raggiunte da un otto cilindri nella storia della Ferrari. I restanti 217 CV sono forniti da tre motori elettrici, uno posteriore e due sull'asse anteriore.

La combinazione di 986 CV è stata convertita da 1.000 CV, con un'unità francese di potenza metrica.

La SF90 Stradale è la prima auto sportiva ad essere equipaggiata con trazione integrale "per sfruttare appieno l'incredibile potenza", ha detto la società. L'auto accelera da 0 a 100 km / h (62 mph) in 2,5 secondi e da 0 a 200 km / h in 6,7 secondi raggiungendo una velocità massima di oltre 340 km / h.

L'auto ha un'autonomia di soli 25 km (16 miglia) e una velocità massima di 135 km / h in modalità elettrica utilizzando la potenza dei due motori elettrici montati sull'asse anteriore dell'auto. Il gruppo propulsore elettrico è alimentato da un pacco batteria da 7,9 kW. L'auto si muoverà solo all'indietro in modalità elettrica perché non c'è retromarcia per ridurre il peso. "Sono convinto che i nostri clienti utilizzeranno anche la funzione plug-in per ricaricare la batteria", ha detto il responsabile tecnico Michael Leiters, che normalmente ricarica la batteria e la frenata rigenerativa.

Il propulsore della SF90 Stradale sviluppa 800 newton metri di coppia ed è accoppiato ad una trasmissione a doppia frizione a otto velocità. È stato completamente ridisegnato utilizzando come base i motori a otto cilindri F154 dell'azienda, e una delle più grandi differenze è che la SF90 Stradale ha una nuova camera di combustione, ha affermato Leiters.

La potenza massima della vettura è disponibile solo "per un certo numero di secondi, ma abbastanza per un giro su ogni circuito di gara", ha aggiunto Leiters.

L'auto base pesa 1.600 kg (3.527 libbre) mentre la cosiddetta versione "Assetto Fiorano" è ridotta a 1.570 kg per l'utilizzo della fibra di carbonio nei pannelli delle portiere e del titanio nelle molle e nel sistema di scarico.

Enrico Galliera, Chief Marketing and Commercial Officer della Ferrari, ha dichiarato che la SF90 Stradale non è un'edizione limitata e la produzione durerà dai quattro ai cinque anni. Le consegne in Europa dovrebbero iniziare nella prima metà del 2020, mentre le consegne negli Stati Uniti dovrebbero iniziare un paio di mesi dopo.

La SF90 Stradale apre la strada:

Prima Ferrari dotata di trazione integrale
Primo Ferrari ibrido plug-in di produzione in serie
Prima Ferrari con sistema brake-by-wire, sviluppata con Brembo, che consente la ripartizione della coppia frenante tra l'impianto idraulico e i motori elettrici, consentendo il recupero dell'energia rigenerativa
Prima Ferrari con schermo di infotainment digitale curvo ad alta definizione da 16 pollici

Il prezzo di partenza sarà rivelato al più tardi questa settimana, Galliera ha detto, come la Ferrari vuole mostrare l'auto prima a 2.000 top clienti che si riuniranno presto a Maranello.

Galliera ha suggerito che il costo sarebbe inferiore a 1,2 milioni di euro che la società ha addebitato per l'ipercar LaFerrari, ma al di sopra dei 300.000 euro richiesti per l'812 Superfast.

Ferrari non rivela i possibili volumi di vendita, ma Galliera si aspetta che la stragrande maggioranza dei clienti abbia già una Ferrari nel proprio garage.

La nuova auto siederà in cima alla fila delle auto sportive della Ferrari, una tacca sopra l'otto cilindri F8 Tributo lanciato al salone dell'auto di Ginevra di quest'anno.

La SF90 Stradale prende il nome con le prime due iniziali del team Scuderia Ferrari mentre il numero onora il 90 ° anniversario dell'esistenza della squadra.