27 Novembre 2018
Europa

VW, Skoda: disputa per la direzione di un nuovo stabilimento europeo.

Il gruppo tedesco del marchio VW sta combattendo con Skoda per decidere la guida di una fabbrica che si prevede di aprire nell'Europa orientale.

Il CEO del Gruppo VW Herbert Diess ha detto il 18 novembre che la casa automobilistica è alla ricerca di una sede per un nuovo impianto multimarca nell'Europa orientale per avviare la produzione dopo il 2022.

Il fabbisogno della nuova fabbrica deriva dal fatto che VW sta convertendo la fabbrica di Emden in Germania per costruire veicoli elettrici e passare la produzione delle vetture Passat di medie dimensioni nella fabbrica a basso costo di Skoda a Kvasiny, che costruisce il SUV Superb. Il nuovo impianto costruirà i SUV Skoda Karoq e Seat Ateca attualmente prodotti a Kvasiny.

In Bulgaria e Romania sono attualmente in fase di studio le sedi per lo stabilimento, che creerà da 4.000 a 5.000 nuovi posti di lavoro, riferiscono fonti di Automobilwoche, una rivista gemella di Automotive News Europe.

Il consiglio di fabbrica del marchio VW ha detto al management che vuole che la fabbrica sia controllata dal core business delle autovetture VW.

Il presidente del consiglio di vigilanza di VW Hans Dieter Poetsch ha detto che la società non ha ancora preso una decisione su quale marca guiderà la fabbrica. "Skoda è una delle opzioni", ha detto a Automobilwoche.

La base nazionale di Skoda della Repubblica Ceca non è in studio a causa dei suoi alti costi salariali, riferiscono le fonti.

Un'altra opzione in esame è quella di convertire una fabbrica di motori per costruire automobili. I produttori di motori VW a Polkowice, in Polonia, e Gyor, in Ungheria, sono potenziali candidati, hanno riferito fonti.