29 Ottobre 2018

Hyundai promuove i veterani dei marchi premium europei ai posti migliori.

Hyundai Motor ha promosso due veterani di marchi europei in posizioni chiave in un rimpasto che arriva mentre le battaglie automobilistiche gettano profitti che hanno spinto le sue azioni a livelli minimi di quasi nove anni fà.

Thomas Schemera, che è stato assunto da BMW per supervisionare la divisione di auto ad alte prestazioni di Hyundai a marzo, sarà responsabile della pianificazione del prodotto per auto autonome, veicoli connessi e elettrificati, ha detto Hyundai.

Luc Donckerwolke, ex capo del design Bentley che ha iniziato il suo periodo di lavoro alla Hyundai nel 2016, sarà responsabile del design, in sostituzione di Peter Schreyer, che il mese scorso ha assunto un nuovo ruolo come capo del design management.

Lo scossone di Hyundai e della sua affiliata Kia Motors arriva un mese dopo che la società ha promosso Euisun Chung, il presidente ereditario, a vicepresidente esecutivo, spostandolo di un passo verso la successione del padre ottuagenario come capo del secondo gruppo più grande del paese.

Hyundai e Kia hanno creato un laboratorio di intelligenza artificiale per concentrarsi sullo sviluppo di servizi di mobilità, hanno affermato in una dichiarazione congiunta. Hanno anche creato una divisione aziendale di veicoli elettrici a celle a combustibile per raddoppiare i veicoli a idrogeno.

Hyundai ha detto che la revisione è stata parte dei suoi sforzi per accelerare l'innovazione per raggiungere una crescita sostenibile.

Hyundai Motor, la scorsa settimana, ha riferito che il suo utile netto del terzo trimestre è crollato di due terzi, colpiti da un onere di 440 milioni di dollari relativo ai richiami negli Stati Uniti.

Le difficoltà di richiamo si aggiungono ad altre questioni di Hyundai, che avevano contato sui nuovi SUV per progettare una ripresa dopo cinque anni consecutivi di calo degli utili annuali derivanti da vendite deboli nei principali mercati statunitensi e cinesi.

"Il rimpasto è arrivato più di un mese prima rispetto ai consueti risvolti esecutivi di Hyundai ed è visto come un tentativo di rispondere alle preoccupazioni del mercato circa i suoi guadagni", ha detto il capo della società di analisi aziendale CEO Score.

Sottolinea inoltre l'attenzione di Chung per il design e le tecnologie future, ha affermato.

Tutti gli occhi sono ora sul rimpasto manageriale di fine anno che coinvolge alti dirigenti come vice presidenti e presidenti, ha detto. Il rimpasto di lunedì ha interessato soprattutto i vicepresidenti esecutivi.

Gli analisti hanno sollevato dubbi sul fatto che Hyundai sia in ritardo rispetto alle nuove tecnologie come auto a guida autonoma, auto elettriche e servizi di condivisione del viaggio, con l'intensificarsi della corsa per le tecnologie future.

Hyundai ha anche detto che il suo responsabile delle operazioni negli Stati Uniti, Kyung Soo Lee, si è dimesso dal ruolo per diventare un consulente della casa automobilistica, ma non ha annunciato il suo successore.