29 Ottobre 2018
dal Mondo

Parte il nuovo stabilimento VW EV in China.

Il gruppo Volkswagen ha iniziato a costruire lo stabilimento nella nuova joint venture con SAIC Motor a Shanghai come parte del suo piano di produzione di veicoli elettrici per la Cina.

Il primo EV della fabbrica sarà un SUV con la Volkswagen, che arriverà nel 2020. VW non ha nominato il crossover, ma probabilmente si baserà sul concept Crozz presentato al Salone dell'auto di Shanghai nel 2017. VW ha rifiutato di confermare questo quando contattato da Automotive News Europe, dicendo solo che era "troppo presto per speculare".

La fabbrica da 17 miliardi di yuan ($ 2,5 miliardi) produrrà anche altri veicoli EV basati sulla piattaforma MEB di VW. Lo stabilimento, in grado di produrre 300.000 veicoli all'anno a pieno regime, costruirà anche sistemi di batterie per i marchi Volkswagen, Audi e Skoda, ha detto VW in un comunicato.

Il nuovo impianto sarà il secondo sito di produzione VW per veicoli elettrici derivati ​​dalla piattaforma MEB.

A giugno, il colosso automobilistico tedesco ha completato l'espansione dell'impianto con il gruppo China FAW nella città della Cina meridionale di Foshan, raddoppiando la capacità produttiva annuale della fabbrica a 600.000 veicoli.

L'espansione consentirà all'impianto di Foshan di avviare l'assemblaggio di veicoli elettrici e sistemi di batterie basati sul MEB per i marchi VW e Audi nel 2020.

VW ha costruito impianti di assemblaggio di veicoli in tutta la Cina con SAIC e FAW. Gli impianti esistenti possono produrre 5,15 milioni di veicoli all'anno a piena capacità.

Nei primi nove mesi di quest'anno, VW e le due JV hanno consegnato 3,3 milioni di veicoli in Cina, un aumento del 5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nonostante l'enorme capacità produttiva che ha costruito, la casa automobilistica deve ancora iniziare a produrre veicoli elettrici con i suoi marchi proprietari in Cina.

Il governo cinese prevede di attuare un programma di crediti di carbonio, che è essenzialmente un sistema di quote, nel 2019 per costringere le case automobilistiche a incrementare la produzione di veicoli elettrici.

Per soddisfare i requisiti normativi, VW ha costituito una partnership EV con Jianghuai Automobile lo scorso anno mentre si preparava a introdurre EV basati sul MEB nelle sue joint venture con SAIC e FAW.

La nuova joint venture, JAC VW, ha una capacità annuale di 100.000 veicoli. Ha lanciato la produzione a maggio nella città cinese orientale di Hefei.

JAC VW commercializzerà veicoli elettrici con il marchio Sol. Il suo primo prodotto, il crossover subcompatto Sol E20X, sarà in vendita in Cina quest'anno.