15 Ottobre 2018
dal Mondo

Volvo, Nvidia amplia la collaborazione per la guida autonoma.

Volvo Cars userà la tecnologia AGX Xavier ad alta potenza basata su chip della azienda statunitense Nvidia nelle sue auto di prossima generazione per contribuire a rendere questi modelli capaci di guidare fino al livello 4 in modo autonomo, hanno annunciato le aziende mercoledì.

Al livello 4, l'auto può guidare da sola, ma ha ancora un volante e pedali in modo che il conducente possa assumere il controllo quando necessario.

Nvidia ha dichiarato che Drive AGX Xavier, che è un sistema su chip in grado di eseguire 30 trilioni di operazioni al secondo, fornirà caratteristiche di guida automatizzata "Livello 2 plus" e inizierà a comparire nel modello di produzione Volvo all'inizio del prossimo decennio.

Volvo offre già la possibilità di livello 2, i cosiddetti sistemi di assistenza alla guida semi-autonomi che possono sterzare e frenare la vettura finché il conducente rimane in pieno controllo, in modelli come la XC60.

La casa automobilistica ha detto che alla fine offrirà l'autonomia del livello 4 sui suoi prodotti di seconda generazione (SPA 2), che debutterà con il lancio dell'ammiraglia XC90 di terza generazione prevista per il 2021. La casa automobilistica ha anche promesso che entro il 2021 offrirà un veicolo con funzionalità di livello 4.

Volvo non offrirà l'autonomia del livello 3, che la casa automobilistica svedese considera insicura perché il conducente deve essere pronto a subentrare nel giro di pochi secondi durante un'emergenza.

L'industria automobilistica è sulla buona strada per spendere da $ 20 miliardi a $ 30 miliardi (da 18 a 27 miliardi di euro) sulla tecnologia di guida autonoma tra il 2017 e il 2022, secondo gli analisti.

Nvidia e Volvo hanno dichiarato che il computer capace di intelligenza artificiale che stanno sviluppando consentirà a Volvo di offrire una percezione surround a 360 gradi e un sistema di monitoraggio del conducente che aiuterà l'azienda a introdurre in sicurezza automobili completamente autonome.

Jensen Huang, fondatore e CEO di Nvidia, ha annunciato l'ultimo accordo della sua compagnia con Volvo alla conferenza GTC della società a Monaco di Baviera mercoledì, sottolineando che se la guida automatica viene svolta correttamente, si otterrà un miglioramento della sicurezza e del comfort di guida.

"La tua auto ti guiderà e ti proteggerà costantemente. Rendere ciò possibile richiederà l'architettura dei sensori, il software AI, intelligenza artificiale, l'informatica e la tecnologia di sicurezza come nulla di quanto il mondo abbia mai fatto ", ha detto Huang durante il suo intervento. "In qualità di leader mondiale nella tecnologia e innovazione della sicurezza, Volvo comprende che esiste una connessione diretta tra sicurezza, comfort e capacità di calcolo all'interno del veicolo."

Il CEO di Volvo Hakan Samuelsson ha dichiarato in un comunicato che il successo del lancio di auto autonome "richiederà un'enorme quantità di potenza di calcolo, nonché progressi costanti nell'intelligenza artificiale".

Samuelsson ha aggiunto che l'accordo di Volvo con Nvidia "è un tassello importante di questo puzzle e ci aiuta a introdurre in sicurezza automobili Volvo completamente autonome ai nostri clienti".

Il direttore senior del settore automobilistico Nvidia, Danny Shapiro, ha dichiarato durante una tavola rotonda con i giornalisti alla vigilia della conferenza dove Volvo ha deciso di utilizzare il sistema Drive AGX Xavier è lungimirante perché porterà caratteristiche di guida autonoma a un pubblico sempre più ampio. Ha detto che un altro vantaggio è che il software di Nvidia può essere aggiornato "in modo che l'auto diventi sempre migliore nel tempo."

L'annuncio di mercoledì è l'ultimo passo nella relazione in espansione tra Nvidia, Volvo e alcuni degli altri partner chiave dell'automaker.

A giugno 2017, Volvo e Nvidia hanno dichiarato che stavano sviluppando un sistema livello 4 in collaborazione con Veoneer e Zenuity. Veoneer è uno spin-off del fornitore svedese di attività di sicurezza attiva di Autoliv e Zenuity è una joint venture nel settore del software automobilistico controllata da Volvo e Autoliv.

Mercoledì, Nvidia ha dichiarato che Veoneer adotterà la tecnologia Drive AGX Xavier del chipmaker per rendere disponibile la produzione di autonomia livello 4 entro il 2021.

Henrik Green, responsabile del settore ricerca di Volvo, ha dichiarato a Automotive News Europe il mese scorso che le case automobilistiche devono formare una serie di partnership e alleanze se vogliono riuscire a rendere i veicoli autonomi una realtà.

"Non esiste un giocatore singolo che possa fare da solo tutti gli aspetti di questo", ha detto Green, "quindi sono i collaboratori che vinceranno questa gara."