01 Ottobre 2018
dal Mondo

Infiniti presenta un concept ibrido sportivo prima della spinta all'elettrificazione.

Infiniti, il marchio premium giapponese che pianifica di elettrizzare la propria gamma dal 2021, presenterà una nuova concept car ibrida e sportiva.

Il prototipo Project Black S costruito sulla base della coupé Q60 con quello che Infiniti chiama un gruppo propulsore elettrico dual-hybrid di Formula Uno. Il sistema aumenta la potenza complessiva a 563 CV, dai 400 cavalli generati dal motore bicilindrico V-6 da 3,0 litri convenzionale della vettura.

Questo è sufficiente per fare da 0 a 62 mph in meno di quattro secondi, dice Infiniti.

La prossima settimana Infiniti non esporrà ufficialmente al salone dell'auto di Parigi. Ma il marchio presenterà il concept Project Black S in un sito fuori sede lunedì, in vista dei giorni della fiera dello spettacolo, martedì e mercoledì. Il concept non sarà esposto allo show.

Il marchio premium di Nissan Motor Co. ha stuzzicato il mondo dell'automotive in un comunicato stampa venerdì, affermando che il sistema dual-hybrid si differenzia dagli ibridi tradizionali per il modo in cui recupera l'energia persa.

La maggior parte degli ibridi utilizza la frenata rigenerativa per ricaricare le proprie batterie elettriche. Il Project Black S lo fa, ma raccoglie anche l'energia termica dei gas di scarico dai due turbocompressori del motore. Di conseguenza, il Project Black S ha tre gruppi elettrogeni, confrontati con quelli dell'ibrido standard. La tecnologia è una conseguenza di una collaborazione tra Infiniti e il team Renault Sport Formula One, ha affermato Infiniti.

"Il prototipo Project Black S presenta la prima tecnologia powertrain dual-hybrid al mondo e rappresenta l'ultima iniziativa di sviluppo di Infiniti per elettrificare le sue auto", ha detto Infiniti. "Ciò consente al powertrain di generare energia elettrica sia in frenata che in accelerazione."

La sperimentazione di Infiniti con la configurazione unica arriva mentre il marchio si prepara a elettrizzare la sua intera gamma a partire dal 2021. Infiniti non offre una versione ibrida della Q60, ma produce varianti benzina-elettrica delle berline Q50 e Q70 e crossover QX60.

"Questo progetto riguarda l'esplorazione dell'applicazione della tecnologia ad alte prestazioni dal motorsport ai veicoli omologati", ha detto il portavoce Trevor Hale.

"Questa esperienza è inestimabile e contribuirà alle conoscenze e all'esperienza che vanno nell'ingegneria e nella produzione di veicoli elettrici".

Tra le altre tecnologie importate dal lato Renault della partnership Renault-Nissan c'è il prominente spoiler posteriore del Project Black S, che secondo Infiniti, prende il suo profilo aerodinamico dall'ala della monoposto di Formula 1 di Renault e migliora la trazione in curva.