14 Maggio 2018
dal Mondo

I colloqui per la produzione della Mini in Cina stanno 'andando bene', afferma il CEO di BMW.

In BMW si aspetta l'autunno prima di poter valutare se procedere con i piani per costruire Mini in Cina con Great Wall Motor.

BMW sta discutendo con la Great Wall per una joint venture per la produzione di una Mini elettrica in Cina, oltre alla produzione della prima auto completamente elettrica di Mini, che uscirà l'anno prossimo nella sua fabbrica di casa a Oxford, in Inghilterra.

I colloqui con la Great Wall stanno "andando bene", il CEO della BMW Harald Krueger ha detto ai giornalisti a margine dell'auto show del mese scorso, ma le discussioni potrebbero richiedere mesi prima di concludere. "Se ripenso ai negoziati sulla nostra prima joint venture con la Brilliance, ci è voluto un po 'di tempo, settimane e mesi e questo è del tutto normale in questa fase, risentitemi in autunno che dovrei sapere di più".

Krueger ha detto che il problema più urgente è la risoluzione dei problemi tecnici relativi al progetto, inclusa l'architettura da utilizzare per la Mini costruita in Cina.

La BMW deve avere il design, la piattaforma, la produzione e la logistica giusti, ha detto Krueger. "Se una Mini non si presenta come una Mini a causa di un problema di architettura, allora non funzionerà, ecco perché le domande tecniche sono la priorità."

Non ha detto se la futura Mini lascerà cadere la costosa architettura britannica della trazione anteriore di BMW.

La rivista automobilistica ha riferito che i colloqui di BMW con Great Wall, comprendono il co-sviluppo di una nuova piattaforma per sostenere Mini dopo il 2023.

I piani di BMW per una seconda joint venture in Cina, oltre alla partnership con Brilliance, che costruisce modelli di marchi BMW, potrebbero essere aiutati dal piano del governo cinese di porre fine alle restrizioni che impongono alle case automobilistiche straniere di entrare in joint venture 50/50.

Le Mini vendute in Cina sono diminuite del 9,2% a 6.662 vetture nel primo trimestre, ma BMW si aspetta che le vendite riprendano quest'anno dopo il lancio del nuovo modello a 3 e 5 porte di questo mese.

Mini ha presentato in anteprima l'auto elettrica che costruirà a Oxford al salone dell'auto di Francoforte lo scorso settembre.