17 Aprile 2018
dal Mondo

Musk definisce il ritardo del Modello 3 un "time shift" di un mese.

Non chiamate un ritardo nelle consegne della Model 3 di Tesla. È stato semplicemente un "cambiamento di orario", secondo Elon Musk.

"Avrai sicuramente la tua macchina", ha detto l'amministratore delegato alla CBS in un'intervista trasmessa giovedì. "È un intervallo di tempo compreso tra sei e nove mesi. Questo è letteralmente, e tre di questi mesi sono già passati. "

Musk ha messo alla prova la pazienza di alcuni clienti e investitori lottando per risolvere i problemi descritti come "inferno di produzione". Il periodo di crisi produttiva dureranno da due a tre quarti più a lungo di quanto pensasse, ha detto.

I commenti di Musk, 46 anni, erano in qualche modo in contrasto con la dichiarazione di Tesla all'inizio di questo mese, in cui la società ha detto che il Modello 3 potrebbe superare il tasso di crescita che Ford Motor ha esibito con il Modello T.

A dire il vero, Musk ha anche ribadito che la società stava facendo progressi. "Finché puoi vedere che stai ascendendo da livelli infernali, va bene", ha detto alla CBS. "Allora almeno questo ti dà speranza. E penso che stiamo rapidamente uscendo dall'inferno della produzione. "

Prenotazioni annullate

Il co-conduttore Gayle King del programma della CBS This Morning, ha chiesto se alcuni depositari della prenotazione del Modello 3 si stessero cancellando, Musk ha detto che...
"Per lo più, la gente si cancella perché, sai, avevano solo bisogno di una macchina e non ne avevano un'altra per loro".

A partire dalla fine del 2017, Tesla ha registrato oltre $ 850 milioni di depositi dei clienti, incluso il Modello 3.
Tesla ha consegnato 8.180 Model 3 nei primi tre mesi dell'anno, mancando la stima media degli analisti per circa 8.800 unità. La società ha costruito 2.020 berline nei sette giorni precedenti il ​​3 aprile, al di sotto del suo obiettivo per un tasso di 2.500 unità nell'ultima settimana di marzo.

La società ha affermato che il tasso di produzione per il Modello 3 aumenterà nel secondo trimestre e che produrrà 5.000 unità alla settimana in circa tre mesi.

Musk ha ribadito che sta di nuovo dormendo sul pavimento della fabbrica, come fece nel 2016 quando Tesla stava lottando per produrre il crossover del modello X.

Il miliardario ha detto che lo sta facendo "non perché penso che sia un posto divertente dove dormire, ma perchè non credo che le persone debbano vivere delle difficoltà mentre l'amministratore delegato è in vacanza ".