05 Marzo 2018

Trump minaccia di tassare le importazioni automobilistiche europee.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha continuato a fare pressioni sui partner commerciali, minacciando le case automobilistiche europee con una tassa sulle importazioni se l'Unione europea si vendicasse contro il suo piano di imporre tariffe sull'alluminio e sull'acciaio.

Il tweet di Trump ha mostrato che si rifiuta di cedere agli interessi commerciali degli Stati Uniti e ai partner commerciali stranieri allarmati alla prospettiva di una guerra commerciale che ha scosso i mercati finanziari questa settimana.

"Se la E.U. desidera aumentare ulteriormente le sue già imponenti tariffe e barriere sulle aziende statunitensi che fanno affari lì, applicheremo semplicemente una tassa sulle loro automobili che si riverserà liberamente negli Stati Uniti", ha scritto Trump su Twitter sabato. "Rendono impossibile alle nostre auto (e non solo) la vendita lì, con un grande squilibrio commerciale!"

La minaccia di Trump arriva tra le crescenti tensioni transatlantiche sul commercio.

Giovedì, Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti applicheranno dazi del 25% sull'acciaio importato e del 10% sull'alluminio per proteggere i produttori nazionali.

Il giorno successivo, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha detto alla televisione tedesca: "Metteremo delle tariffe sulle moto Harley-Davidson, sui bourbon e sui blue jeans Levis".

Anche il Canada ha dichiarato che reagirà per qualsiasi tariffa su acciaio e alluminio.

Nel gennaio 2017, Trump avvertì le compagnie automobilistiche tedesche di imporre una tassa di frontiera del 35% sui veicoli importati nel mercato statunitense.