08 Agosto 2017
Europa

L'UE dice che non ci sono piani per le quote EV.

L'Unione europea ha dichiarato di non avere intenzione di introdurre quote per le automobili elettriche per un settore automobilistico che cerca di recuperare dallo scandalo diesel di Volkswagen Group, ha detto una portavoce dell'esecutivo dell'UE.

"In generale, la Commissione sta esaminando i modi per promuovere l'uso dell'energia a basso contenuto di carbonio e dei trasporti, ma nessuno di essi include quote per le auto elettriche", ha detto la portavoce ai giornalisti.

"Non discriminiamo tra le diverse tecnologie".

La Commissione stava reagendo a una relazione sul giornale tedesco Handelsblatt che ha citato le fonti comunitarie dicendo che la Commissione europea ha voluto accelerare il ritiro dai motori a combustione fissando un contingente per le automobili a bassa emissione, come le automobili elettriche dal 2025.

Commenti a questa notizia arrivano dal vice ministro dell'economia Matthias Machnig, che ha dichiarato “Il mercato automobilistico più grande d'Europa dovrebbe considerare l'introduzione di quote vincolanti per gli EV”.