26 Luglio 2017
dal Mondo

Toyota progetta nuove macchine elettriche a lunga autonomia e velocità nella ricarica.

Toyota sta lavorando ad un'auto elettrica alimentata da un nuovo tipo di batteria che aumenta notevolmente il range di guida e riduce il tempo di ricarica, con l'obiettivo di avviare le vendite nel 2022, ha riferito un giornale giapponese.

L'automobile ha una piattaforma completamente nuova. Utilizzerà anche batterie allo stato solido, che consentono di ricaricarla in pochi minuti

I dispositivi EV attuali utilizzano batterie agli ioni di litio che necessitano di 20-30 minuti per ricaricarsi anche con i caricabatterie veloci, con una durata dai 300 / 400 km (da 185 a 250 miglia).

Toyota ha deciso di vendere il nuovo modello in Giappone già nel 2022.

La portavoce di Toyota Kayo Doi ha dichiarato che la società non avrebbe commentato i piani specifici dei nuovi prodotti ma ha aggiunto che verranno commercializzati con batterie allo stato solido entro i primi del 2020.

Toyota sta cercando di chiudere il divario con i leader dell'EV, come Nissan e Tesla, perché le vetture a batteria guadagnano posizioni in tutto il mondo come un'alternativa vitale e priva di emissioni alle vetture convenzionali.

Che Toyota sia in grado di scavalcare i suoi rivali, resta da vedere, in quanto la produzione di massa richiede un livello molto più rigoroso di controllo di qualità e di affidabilità.

"C'è una lunga distanza tra il banco di laboratorio e la produzione", ha detto l'analista di auto CLSA Christopher Richter. "Il 2022 è vicino, e molto può cambiare nel frattempo".

Avendo i veicoli a celle a combustibile ad idrogeno e ibridi plug-in, nel tempo, usando tecnologia più sensibile, puo rendere le automobili più ecologiche, Toyota ha dichiarato lo scorso anno di voler aggiungere EV a lungo raggio alla sua linea. Per questo è stata creata una nuova unità interna, guidata dal presidente Akio Toyoda, per sviluppare e commercializzare EV.

Toyota sta progettando di iniziare la produzione di EV in massa, in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, già nel 2019, anche se questo modello si baserebbe sull'incrocio esistente del C-HR e utilizzando batterie agli ioni di litio.

Altri produttori di automobili come BMW stanno lavorando allo sviluppo di batterie allo stato solido, guardando alla produzione di massa nei prossimi 10 anni.

Le batterie a stato solido usano elettroliti solidi piuttosto che liquidi, rendendoli più sicuri delle batterie agli ioni di litio attualmente in commercio.