26 Giugno 2017
dal Mondo

Interpol cerca cinque dirigenti ex-VW coinvolti nelle frodi delle emissioni.

I cinque ex dirigenti e gli sviluppatori, tra cui due dirigenti sotto l'ex CEO Martin Winterkorn, sono stati accusati dalle autorità statunitensi con mandati di arresto internazionali, per la cospirazione di aver commesso frodi e violazioni delle norme ambientali statunitensi, ha riferito Sueddeutsche Zeitung.

Un portavoce della sede di VW di Wolfsburg ha respinto tuto con un no comment.

Una sesta persona, l'ex dirigente VW Oliver Schmidt, è stato arrestato a Miami nel mese di febbraio mentre stava per volare in Germania. E 'in attesa di un processo in un carcere statunitense dopo che gli è stata negata la cauzione.

Le autorità tedesche non hanno probabilmente estradato i cinque accusati in Usa, ha riferito la Sueddeutsche Zeitung.

In base alla costituzione, i cittadini tedeschi possono essere estradati solo in altri paesi dell'Unione europea o in un tribunale internazionale. Ma lasciare la Germania potrebbe presentare il rischio di essere estradati negli Stati Uniti da un paese terzo.

VW, il più grande produttore mondiale di automobili, aveva ammesso agli uffici di controllo statunitensi che nel settembre del 2015 aveva truffato sulle prove di emissione usando un software installato su 11 milioni di veicoli diesel venduti in tutto il mondo.