23 Gennaio 2017
Europa

Ford e Londra soci per testare veicoli commerciali ibridi.

Ford Motor sta collaborando con i funzionari della città di Londra per lanciare un programma pilota di un anno per testare una flotta di 20 furgoni Transit ibridi.

La casa automobilistica all'inizio di questo mese ha annunciato la produzione di furgoni plug-in come parte di un investimento di $ 4,5 miliardi di veicoli elettrici che aggiungerà 13 nuovi prodotti al portafoglio di Ford entro il 2021. I 20 furgoni del programma pilota saranno costruiti nel centro tecnico Ford di Dunton, Regno Unito. I furgoni saranno disponibili per l'acquisto commerciale in Europa nel 2019 e Ford non ha intenzione di venderli negli Stati Uniti.

"In collaborazione con i nostri partner a Londra, saremo anche in grado di gestire i software di prova e della telematica, con un enorme potenziale per ridurre emissioni e costi in città," Jim Farley, Presidente e CEO di Ford Europa, ha detto in una dichiarazione venerdì. "Questo nuovo tipo di partnership dimostra la nostra evoluzione sia come società di auto che di mobilità. Abbiamo un sacco di lavoro da fare, ma tutti sono così eccitati da questa svolta".

Il programma pilota di 12 mesi, il lancio di questo autunno, punta a ridurre le emissioni dei veicoli commerciali in città. Tali veicoli fanno 280.000 viaggi al giorno per un totale di 8 milioni di miglia, e i furgoni rappresentano il 75% del traffico merci di punta.

Ford fornirà i furgoni ad un certo numero di gruppi di flotte commerciali, compreso il trasporto di Londra. Il programma pilota è stato finanziato con circa 5,8 milioni di $ (4,7 milioni di £) dal brevetto britannico Propulsion Center finanziato dal governo.

Ford ha detto che i furgoni avranno una carica solo ettrica di circa 31 miglia. Opereranno in energia elettrica per la maggior parte dei loro viaggi in città e si passerà al motore a combustione solo per i viaggi più lunghi fuori dal centro della città.

Un portavoce della Ford ha detto che esiste la possibilità di estendere il programma pilota anche ad altre città europee, anche se la casa automobilistica non ha nulla da annunciare ora.

Ford sta collaborando con BMW Group, Daimler AG e Gruppo Volkswagen per creare una rete ad alta potenza di ricarica lungo le principali autostrade in Europa. Il gruppo prevede di installare stazioni di ricarica in circa 400 siti in Europa.