27 Dicembre 2016
dal Mondo

Infiniti presenterĂ  un Concept Tech con guida autonoma.

Infiniti debutterà al salone dell'auto di Detroit, la settimana prossima con un concept della QX50 con tecnologia di auto-guida e si dice che è il primo con risparmio di carburante del motore con il rapporto di compressione variabile pronta per la produzione nel mondo.

Infiniti ha detto che il concept QX50 prevede tecnologie di supporto on unità autonome il cui l'obiettivo principale è quello di garantire che i conducenti mantengono il massimo controllo sui loro veicoli. La strategia è in linea con il marchio, e cioè "concentrarsi sul coinvolgimento del driver."

"Le tecnologie di azionamento autonome di Infiniti agiranno come 'co-pilota' per il conducente", dice la nota. Le tecnologie delegheranno compiti di guida più onerosi per l'auto quali la navigazione nel traffico stop-start in autostrada o tenere traccia delle posizioni dei veicoli circostanti.

Infiniti ha detto che il QX50 Concept mette in mostra anche la visione del marchio per un SUV premium di medie dimensioni di prossima generazione. Il concept è una evoluzione dello Sport ispirato al QX presentato al salone dell'auto di Pechino 2016.
Infiniti afferma che il concept dimostra la sua "potente eleganza", con un linguaggio di design in forma per un Crossover SUV.

La vettura mostra anche una potenziale domanda di un motore VC-Turbo con rapporto di compressione variabile, il motore combina la potenza di un motore 2.0 litri turbo a benzina da 268-hp, con la coppia e l'efficienza di un propulsore diesel avanzato.

Utilizzando un sistema multi-link, il motore può adattare il suo rapporto di compressione in base alle condizioni di guida per fornire livelli ottimali di prestazioni ed efficienza. "Alzando o abbassando senza soluzione di continuità della portata dei pistoni, seleziona la compressione più adatta alle condizioni di guida attuali", ha detto Infiniti.

Il motore sarà paragonabile ad alcuni propulsori a benzina a sei cilindri per le prestazioni, riducendo in modo significativo i onsumi e superandoli in termini di efficienza. Gli ingegneri stanno ottimizzando un miglioramento del 27% in termini di efficienza del carburante su motori a benzina V-6 di potenza simile.