05 Settembre 2016
Europa

Un rapporto dice che VW รจ stata citata in giudizio per milioni in royalties sui brevetti dall'ex CEO di Bentley Schreiber.

L'ex dirigente Volkswagen Group e CEO di Bentley Wolfgang Schreiber ha citato in giudizio VW per centinaia di milioni di euro in pagamenti di canoni per il suo ruolo nello sviluppo di un cambio a doppia frizione, ha riportato Der Spiegel.

La rivista tedesca, citando una causa sui brevetti depositati in un tribunale di Monaco di Baviera, ha detto che Schreiber aveva rifiutato 20 milioni di euro (22 milioni di dollari) di risarcimento e chiede un risarcimento "adeguato".

Il cambio a doppia frizione è in uso in milioni di autovetture VW.

Un portavoce della Volkswagen ha confermato che Schreiber aveva formalmente chiesto un risarcimento da VW, ma ha rifiutato di commentare sui dettagli della “quantità” dato che si tratta di una controversia ancora in corso e irrisolto.

Schreiber si è unito al gruppo VW nel 1984. Era alla testa di VW nello sviluppo della trasmissione 1996-2003, quando si è trasferito in Bugatti, dove è stato responsabile dello sviluppo fino al 2011. E' stato CEO in Bentley dal 2012 al 2014, quando è stato sostituito da Wolfgang Duerheimer.