25 Luglio 2016
Europa

Il CEO di Audi prevede tre modelli elettrici entro il 2020.

Audi mira ad avere tre modelli elettrici entro il 2020 e per i veicoli elettrici rappresenteranno dal 25 al 30% delle sue vendite entro il 2025, ha detto l'amministratore delegato Rupert Stadler a un giornale tedesco.

Secondo il piano, che Stadler ha presentato ai dirigenti Audi la scorsa settimana, il gruppo concentrerà più risorse sulle auto elettriche, servizi digitali e guida autonoma.

Stadler ha detto al quotidiano Heilbronner Stimme in un'intervista che l'offerta Audi di auto elettriche potrebbe anche includere piccoli veicoli, minicar del segmento A-.

L'azienda prevede inoltre di costituire una società controllata, chiamata SDS Company, per sviluppare un veicolo autonomo.

"Si tratta di una vettura robot che non può aver bisogno nemmeno di un volante o pedali, quindi ideale per il traffico urbano", ha detto Stadler.

Audi è ancora alla ricerca di un partner per una joint venture per la tecnologia.

Le auto elettriche di Audi vengono “spinte” da una revisione strategica in seguito allo scandalo delle emissioni di Volkswagen Group.

Audi finora ha detto che costruirà un SUV elettrico nel suo stabilimento in Belgio, basato sul concetto quattro e-tron presentato al salone dell'auto di Francoforte 2015. Visto l'impegno e attenzione per i veicoli elettrici, guida autonoma e servizi digitali, Audi cercherà di ridurre la complessità in altre aree.

Una fonte della società ha detto a Reuters che la nuova gestione ridurrà gli ordini assegnati ai fornitori di servizi esterni per spostare i fondi da quella zona verso le auto elettriche, guida autonoma e digitalizzazione.

Inoltre, ha detto Stadler che le vetture a celle a combustibile sono un "must", anche se non può ancora dire quanto sarà grande la domanda. "Questa è una domanda non sulla tecnologia, qui siamo abbastanza bravi, piuttosto sarà una questione di infrastrutture".

Il capo dello sviluppo tecnico di Audi, Stefan Knirsch, ha detto allo Stuttgarter Zeitung in un'intervista separata, che si aspettava da Audi la produzione in serie di una vettura a celle a combustibile entro il 2020 ma non sarà così causa mancanza di stazioni di ricarica.