29 Marzo 2016
Europa

TVR annuncia la rinascita con una nuova vettura sportiva e una nuova fabbrica in UK.

La società di macchine sportive TVR, insieme con Aston Martin hanno scelto il Galles per un nuovo stabilimento.

TVR, nel 2017 ha intenzione di riavviare la produzione in un impianto di Ebbw Vale, a nord della capitale del paese di Cardiff e Aston Martin ha detto che aprirà una nuova fabbrica a St Athan, a sud ovest di Cardiff, nel 2020 per costruire il suo crossover DBX.

TVR ha detto che ha già 350 prenotazioni depositate per il suo nuovo coupé sportivo che sarà svelato alla fine di quest'anno. Sarà costruito utilizzando un nuovo metodo di produzione messo a punto dall'ex progettista McLaren, Gordon Murray, e ha chiamato iStream. società di Murray per la progettazione della macchina.

La Cosworth svilupperà un motore V-8 per la vettura, ancora senza nome.
 

In un comunicato TVR ha confermato un investimento di 30 milioni di sterline (43 milioni di $), e il governo del Galles investirà nella società, senza dire la cifra.

Il picco di produzione raggiungerà circa 2.000 vetture l'anno entro il 2022, con un focus iniziale sulla commercializzazione nel Regno Unito e nei mercati europei selezionati, secondo un comunicato stampa del governo gallese. TVR prevede di portare quattro nuovi modelli sul mercato nel corso dei prossimi 10 anni.

TVR è stata fondata nel 1947, con una storia piena di difficoltà finanziarie. E l'ultimo atto è stato nel 2004, quando fu acquistata dal magnate russo Nikolai Smolensky.

Nel 2013, nel Regno Unito un uomo d'affari Les Edgar e altri investitori privati ​​hanno acquistato il marchio per una somma non conosciuta. Al momento Edgar ha detto ad Automotive News Europe che ha voluto rimanere fedele ai valori del marchio TVR, unico costruttore inglese di vetture costruite a mano.