28 Settembre 2015
Europa

Audi conferma che 2,1 milioni di vetture sono state colpite dallo scandalo delle emissioni diesel.

Audi ha dichiarato che 2,1 milioni delle sue vetture con motore diesel, tra cui i best-seller, come la A4 berlina e Q5 SUV, sono dotati del software implicato in uno scandalo di emissioni test che ha travolto la società capogruppo del Gruppo Volkswagen.

"Stiamo lavorando a pieno ritmo per trovare una soluzione tecnica", ha detto il portavoce Audi Juergen de Graeve. "Una volta che avremo la soluzione, scriveremo ai clienti e noi aggiorneremo le macchine in modo che siano a norma con le emissioni.

Audi ha detto che circa 1,42 milioni di veicoli Audi con motore diesel Euro 5 sono colpiti in Europa Occidentale, con 577.000 in Germania e quasi 13.000 negli Stati Uniti.

I modelli Audi che devono essere aggiornati includono le serie A1, A3, A4, A5, A6 berline, la roadster TT e le Q3 e Q5 SUV con motori diesel 1.6 litri e 2 litri.

Con molti componenti auto, compresi i motori condivisi attraverso i marchi che comprendono Seat, Skoda, Porsche e Audi, Volkswagen ha detto che un totale di 11 milioni di veicoli, più di quello che l'azienda vende in un anno, sono colpiti a livello globale.

Circa 5 milioni di queste sono auto del marchio VW. Le vetture includono la VI generazione VW Golf, Passat di settima generazione e la prima generazione Tiguan, che sono dotate dei motori diesel tipo EA 189.

La divisione ceca di Volkswagen, Skoda, ha dichiarato che 1,2 milioni delle sue vetture sono interessate allo scandalo.