04 Febbraio 2015
dal Mondo

Mitsubishi sta andando forte in Nord America, in difficoltà negli altri mercati.

Mitsubishi ha guadagnato nel mercato nord americano, la pubblicazione di un 12% di aumento anno su anno delle vendite per l'ultimo trimestre, ma la casa automobilistica con sede a Tokyo, è in ritardo in Giappone e in Europa.

Nel terzo trimestre fiscale che si è concluso il 31 dicembre, il profitto di Mitsubishi in Nord America è passato da 8,3 milioni dollari a $ 25 milioni anno su anno, ha riferito Automotive News. Vendite potenziate e il declino dello yen nei confronti del dollaro hanno contribuito a far crescere il profitto regionale.

Il popolare crossover compatto Sport Outlander e Mirage, modello di berlina utilitaria hanno contribuito a incrementare le previsioni di vendita regionale della casa automobilistica per l'anno fiscale che terminerà il 31 marzo da 1.000 unità a 117.000.

Mentre Mitsubishi continua a recuperare sul mercato, la casa automobilistica si aspetta dalla sua divisione nordamericana che annuncerà $ 25 milioni di profitto operativo nell'anno fiscale conclusosi il 31 marzo.

"North America è stata una perdita per Mitsubishi, in parte a causa del suo alto costo dell' impianto di assemblaggio a bassa potenza in Normal, Illinois., Il suo unico stabilimento in Nord America", secondo Automotive News. "Ma intensificando la produzione locale e tassi di cambio favorevoli stanno rapidamente cancellando il segno rosso."

Le operazioni della società in Nord America hanno percorso una lunga strada; Mitsubishi ha registrato un piccolo utile operativo di 600 milioni di yen, o $ 5 milioni, per l'anno fiscale che si è concluso il 31 marzo 2007.

Ma mentre le prospettive del Nord America sono positive, Mitsubishi ha perso colpi in Europa e in Giappone che hanno portato al ribasso i suoi risultati trimestrali.

Thailandia e Giappone segnano diminuzione dei volumi delle vendite, mentre lin Russia ha fatto un salto nei risultati complessivi e, secondo un rapporto pubblicato oggi società, il rublo russo in calo che sta influenzando negativamente le case automobilistiche a livello settoriale, male i guadagni con la valuta continua a perdere valore.

Le vendite in Europa sono aumentate del 16% a 67.000 unità per il trimestre; tuttavia, l'utile operativo è sceso al 53% anno su anno, passando da 171,8 milioni dollari a $ 80 milioni.