09 Gennaio 2018
Europa

Jaguar Land Rover avverte sulle prospettive del Regno Unito dopo le vendite globali record del 2017.

Jaguar Land Rover ha detto che le vendite sono aumentate del 7% su un totale di 621.109 veicoli nel 2017, ma la casa automobilistica ha avvertito che si trova ad affrontare condizioni difficili nel suo mercato interno britannico a causa dell'indebolimento della fiducia dei consumatori e di un aumento delle tasse sulle nuove auto.

Le vendite di Jaguar sono cresciute del 20% a 178.601 nell'anno e sono aumentate dell'8% a dicembre a 15.079. Il volume di Land Rover è aumentato del 2% a 442.508 nel 2017 e il mese scorso è aumentato del 4% a 40.618.

Da quando è stata acquistata dal gruppo indiano Tata da Ford Motor nel 2008, Jaguar Land Rover ha perseguito un importante piano di inversione di tendenza per aggiornare e ampliare la propria gamma di modelli e aumentare i volumi a circa 1 milione entro la fine del decennio.

Ha detto che la crescita in Cina, il suo più grande mercato, e negli Stati Uniti ha contribuito a compensare le difficili condizioni nel Regno Unito e nel resto d'Europa.

"Ancora una volta abbiamo incrementato le vendite anno dopo anno grazie a una gamma di prodotti di livello mondiale e nuovi modelli come E-Pace e Velar, nonché modelli specifici per la Cina come XFL," ha detto il direttore delle operazioni di vendita di gruppo Andy Goss in una dichiarazione.

"Ma stiamo affrontando periodi difficili in mercati chiave come il Regno Unito, dove la fiducia dei consumatori e le tasse sul diesel ci colpiranno", ha affermato Goss.

Tuttavia, JLR si aspetta che le vendite interne salgano quest'anno fino ai 118.000 veicoli del 2017.

La scorsa settimana le autorità britanniche hanno dichiarato che le vendite nel settore hanno registrato il calo maggiore dal 2009, accusando i piani di aumentare il prelievo sulle nuove auto diesel ad aprile e indebolendo la fiducia dei consumatori sulla scia della Brexit.

Come il resto dell'industria automobilistica britannica, la Jaguar Land Rover rischia l'incertezza su possibili tariffe doganali o ritardi doganali se la Gran Bretagna non riuscirà a ottenere un accordo favorevole con la Brexit prima che il paese lasci l'Unione Europea nel marzo 2019.

Il ministro delle finanze britannico Philip Hammond ha dichiarato a novembre che le accise sui veicoli saliranno da aprile per chi acquista quasi tutte le nuove auto diesel, potenzialmente costando centinaia di sterline in più per i modelli top-end.

Circa il 90% delle vendite di JLR in Gran Bretagna sono modelli diesel, che si confronta con il 45% globale.

Separatamente, Goss ha detto che JLR dovrà decidere nei prossimi 12 mesi se costruire auto elettriche nel suo mercato nazionale. Il primo EV della compagnia, l'I-Pace, sarà prodotto in Austria dall'azienda Magna Steyr.