21 Agosto 2017
Europa

Porsche forgia un cerchio in fibra di carbonio.

Porsche sta portando sul mercato un cerchio in plastica rinforzata con fibre di carbonio, dicendo che sarà il primo produttore mondiale di automobili a offrirlo esordirà all'inizio del 2018 come opzione per la serie 911 Turbo S Exclusive.

Con 19 libbre (8,6 kg), il cerchio composito è 20% più leggero di un'equivalente in lega di alluminio, ma la Porsche , facente parte del gruppo Volkswagen, dice che sarà anche più resistente del 20%.

La forza combinata con il peso più leggero migliorerà le prestazioni con "più spontaneità sia in accelerazione che in frenata", ha detto Porsche in una dichiarazione.

I cerchi avranno un prezzo di oltre 17.600 dollari per un set completo.

Il centro della ruota è prodotto con un tessuto in fibra di carbonio, tagliato e assemblato con oltre 200 singoli componenti. Per produrre il cerchio, Porsche ha scelto una fibra di carbonio intrecciata, investendo in quello che afferma è la più grande macchina per intrecciare fibre di carbonio al mondo, con un diametro di quasi 30 piedi, realizzato dalla Herzog di Oldenburg, in Germania.

Il centro del tessuto in fibra di carbonio viene poi intrecciato nel cerchio.

Tutti insieme, i cerchi utilizzano 11 miglia di materiale in fibra di carbonio.

Anche la macchina per intrecciare è utilizzata per integrare il bordo e le parti centrali prima dell'impregnazione della resina e della stagionatura ad alta pressione e temperatura. Dopo la cura finale del post-stampaggio, poi il raffreddamento, viene inserita la serratura centrale e viene applicata una lacca protettiva trasparente per sottolineare esteticamente la costruzione a pieno del carbonio del cerchio.

Porsche afferma che il processo di intreccio a basso contenuto di rifiuti produce una particolarissima densità e compattezza che favorisce la rigidità della ruota.