02 Maggio 2017
dal Mondo

VW spenderà miliardi per rafforzare il portafoglio dei motori.

Volkswagen Group prevede di investire miliardi di euro entro il 2022 per rafforzare il proprio portafoglio di motori a combustione e di trasmissioni elettriche mentre si aggrappa per un ulteriore rafforzamento delle norme sulle emissioni nei mercati chiave.

VW spenderà nei prossimi cinque anni circa 10 miliardi di euro per aumentare il consumo di carburante dei motori a combustione dal 10% al 15% in previsione di norme di emissione più severe in Europa, negli Stati Uniti e in Cina, ha detto il CEO di Matthias Mueller venerdì.

VW inoltre triplicherà il suo investimento in auto elettriche a circa 9 miliardi di euro nello stesso periodo, tra cui una nuova generazione di ibridi per il mercato americano, dove nel 2015 si è scoperto lo scandalo delle emissioni.

VW ha speso 3 miliardi di euro sulla tecnologia delle emissioni zero negli ultimi cinque anni.

"Anche se i moderni motori a combustione saranno rilevanti per almeno altri 20 anni, è chiaro che il futuro sarà governato da azionamenti elettrici", ha detto Mueller, citando la necessità di rispondere a "cambiamenti epocali" nell'industria.

"Il gioco sta nello sviluppare un portafoglio di azionamenti futuri come base per trasformare l'attività di core automobiles", ha dichiarato Mueller ad una conferenza sul settore automobilistico a Vienna.

Lo scandalo delle emissioni di gas di VW ha gettato un'ombra su tutto il mercato per le automobili diesel e ha aumentato la pressione sui fabbricanti automobilistici per migliorare i motori a combustione spingendosi nelle automobili e ibridi elettrici, allungando i budget di sviluppo.

Per ridurre i costi, Mueller ha dichiarato che VW ridurrà la varietà dei tipi di motori per i modelli del mercato di massa di ben il 40% entro il 2020, senza fornire dettagli.

VW ha annunciato lo scorso anno un investimento di svariati miliardi di euro per abbracciare le auto elettriche e nuovi servizi di mobilità in quanto combatte per superare il suo scandalo diesel e il fabbricante di automobili sta tagliando costi in tutti i settori delle operazioni per finanziare questa trasformazione.