05 Settembre 2016
Europa

Accordo Uber / Nissan, BYD aggiungerĂ  auto elettriche a Londra.

Il servizio Uber, che consente agli utenti di chiamare un taxi utilizzando il proprio smartphone, ha detto che alcuni clienti del Regno Unito saranno presto in viaggio in auto elettriche, in linea con l'intento di Londra per ridurre le emissioni.

Uber ha detto che entro la fine di settembre alcuni dei suoi piloti avrebbe fatto uso di 50 vetture completamente elettriche nell'ambito di un accordo di partnership con BYD e Nissan Motor Co., con un potenziale di centinaia di vetture ecologiche nel loro parco vetture entro il prossimo anno.

In una dichiarazione, Nissan ha detto di aver fornito una flotta di 20 veicoli elettrici Leaf a Uber per l'uso nel Regno Unito.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha promesso di fare di Londra una delle città più verdi del mondo, con gli autobus a più basse emissioni, punti di ricarica aggiuntivi per auto elettriche e, tra i suoi piani, un supplemento di controlli sui veicoli più inquinanti.

Uber, che ha affrontato l'opposizione di compagnie di taxi stabilite in tutto il mondo, ha detto che il programma di veicoli elettrici aiuterebbe nella battaglia contro l'inquinamento dell'aria di Londra, l'aggiunta di molti piloti Uber utilizzano già auto ibride con più basse emissioni. Tali macchine rappresentano il 60% dei viaggi organizzati tramite l'applicazione.

Il piano iniziale per le 50 auto elettriche sarebbe stato inserito da uno studio di tre mesi per capire la capacità della città nella ricarica delle auto elettriche.

"Una grande scia di auto completamente elettrice ha bisogno di una buona rete di punti di ricarica e l'economia deve ragionare per i conducenti di troppo", ha detto di Uber UK il General Manager regionale Jo Bertram.

Gli investitori di Uber includono GV, precedentemente noto come Google Ventures, e Goldman Sachs.