06 Giugno 2016
dal Mondo

Suzuki perquisita dagli investigatori giapponesi per i test fasulli sui combustibili.

Ricercatori giapponesi hanno fatto irruzione nella sede della Suzuki Motor Corp. Per cercare prove su come la casa automobilistica ha utilizzato le sonde nei test di economia di combustibile impropri, ha detto un funzionario.

Gli investigatori stanno cercando la conferma delle affermazioni di Suzuki che aveva usato i dati raccolti dai test interni effettuati su singole parti, piuttosto che le prove dei veicoli sul mercato, ha detto il funzionario del ministero dei trasporti.

Test impropri Suzuki sono riconducibili a 14 modelli di marca e 12 modelli venduti con altri marchi.

Il Giappone, 4° costruttore automobilistico nelle vendite ha detto che non aveva le risorse dopo la crisi finanziaria globale del 2008 per soddisfare gli standard di prova regolamentari. E 'citato anche un aumento della pressione per sviluppare modelli e motori alla fine del 2000.

E stato il secondo intervento da parte del Ministero dei Trasporti su una casa automobilistica giapponese dopo Mitsubishi Motors Corp. nel mese di aprile, confermando come il governo è andato giù pesante verso i produttori coinvolti.

L'ammissione di Mitsubishi di aver barato sui dati di emissione del combustibile ha portato alla decisione di Nissan Motor Co. di aquistare una quota di maggioranza della casa automobilistica più bassa e le dimissioni del suo presidente il mese scorso.