01 Febbraio 2016
Europa

Le case automobilistiche francesi perdono terreno nel mercato domestico a favore della VW.

Le immatricolazioni di auto nuove VW sul suolo francese sono aumentate del 3,5% nel mese di gennaio, conferma Volkswagen Group, decisa a scrollarsi di dosso lo scandalo sul diesel, superando la Renault e PSA / Peugeot-Citroen.

L'associazione di settore CCFA ha detto in una dichiarazione lunedi che le vendite in Francia sono salite a 137,788 autovetture,. Il guadagno è più alto dell'8,6% se si tiene conto di un giorno in meno rispetto a gennaio 2015.

Le vendite nell'ultimo mese in Francia hanno dato una tregua a VW Group in quanto continua ad affrontare le conseguenze dall'esposizione delle sue emissioni sui test manipolati. Il gruppo multimarca ha raccolto il 12%, VW + 5,5%, in crescita del 39% Audi, Skoda fino al 20% e Seat giù quasi dell'1%.

Il guadagno di VW ha seguito un percorso di rallentamento delle vendite sulla scia dello scandalo delle emissioni, scoperto nel mese di settembre.

Le immatricolazioni di PSA sono aumentate del 3,2% con la Peugeot marchio in crescita del 2,8%, in crescita del 2,2% Citroen e DS del 14,5%. Il volume del Gruppo Renault è sceso del 2,9% mentre le vendite di Renault è scivolato del 4,1%, mentre le immatricolazioni di Dacia sono aumentate di quasi l'1%.

Le marche nazionali francesi sono rimaste indietro rispetto alle rivali stranieri, ad eccezione della Ford. Le immatricolazioni di Opel hanno guadagnato il 19%, il volume di Toyota è aumentato del 12% e il marchio Fiat ha guadagnato il 13%.

Ford ha visto la sua caduta delle vendite del 3,9%.