25 Novembre 2015
Europa

Jaguar Land Rover raddoppierà le dimensioni della fabbrica di motori nel Regno Unito.

Jaguar Land Rover spenderà 450 milioni di sterline (680 milioni), per raddoppiare le dimensioni della sua fabbrica di motori a Wolverhampton, nell'Inghilterra centrale, ha detto la casa automobilistica.

Il nuovo investimento significa che la società spenderà un totale di 1 miliardo di sterline per la pianta, che ha aperto lo scorso anno a fare il primo membro della famiglia dei nuovi motori Ingenium, un diesel a quattro cilindri.

JLR, che è di proprietà di Tata Motors, ha detto che ha costruito più di 50.000 motori da quando la produzione è iniziata, ma la casa automobilistica non ha fornito informazioni su quanto potrebbe incrementare la produzione di powertrain a seguito dell'espansione.

JLR non ha rivelato se si sarebbero aggiunti nuovi membri della famiglia Ingenium presso lo stabilimento, ma in precedenza la casa automobilistica aveva detto che sarebbe stato un 2.0 litri turbo a benzina e una versione biturbo con cilindrata maggiore a gasolio è stato annunciato.

L'impianto, situato a nord ovest di Birmingham, rappresenta un passo importante per JLR nella sua indipendenza dal precedente proprietario Ford, che ha venduto la società a Tata nel 2008. L'aggiunta di motori in-house ha permesso alla società britannica di ridurre gradualmente la sua dipendenza dalle propulsioni Ford.

I motori diesel Ingenium forniranno la nuova berlina media Jaguar XE, il SUV Discovery, la sportiva Land Rover e Range Rover Evoque rivisitata. Il motore economico permette a Jaguar di registrare una emissione di anidride carbonica a partire da 99 grammi per chilometro per la XE. Il motore diesel è stato annunciato anche per la prossima media SUV, la F-Pace e la berlina di grandi dimensioni XF.

"La decisione di espandere le nostre operazioni presso il sito fornisce un chiaro segnale del nostro impegno per soddisfare la domanda dei clienti per motori più puliti e più efficienti", ha detto il CEO di JLR Ralf Speth nella dichiarazione.

L'annuncio dell'investimento arriva dopo le notizie che JLR ha lanciato un progetto per trovare 4,5 miliardi di sterline (6,8 miliardi) di risparmi entro il 2020. Il quotidiano Times ha scritto all'inizio di questo mese che il piano della casa automobilistica "Leap 4.5" è arrivato in risposta ad un rallentamento del mercato in Cina, che era stato un grande pilota per i profitti di JLR negli ultimi anni.

Nel mese di ottobre, JLR ha riferito di aver avuto una perdita dopo le imposte nel trimestre,

le vendite cinesi sono diminuite del 32% nel periodo e la società ha preso una cifra una tantum di 245 milioni di sterline per le vetture distrutte e danneggiate nelle esplosioni del porto di Tianjin nel mese di agosto.

L'espansione dell'impianto di Wolverhampton raddoppierà l'impronta operativa di JLR di 200.000 mq e di raddoppiare la forza lavoro a 1.400 quando entrerà a regime massimo. JLR ha definito l'istituzione della fabbrica di motori ", il nuovo e più significativo impianto di produzione automobilistica a essere costruito nel Regno Unito negli ultimi dieci anni."

JLR è anche impegnata nella costruzione di un impianto di produzione di motori nel nuovo stabilimento in Cina, dove si producono Range Rover Evoque e Land Rover Discovery Sport.