17 Agosto 2015

Il proprietario Saab svilupperà auto verdi con la cinese Dongfeng.

Cina Dongfeng Motor e National Electric Vehicle Sweden (NEV), che ha acquistato le attività di bancarotta Saab Automobile nel 2012, hanno firmato un accordo per lo sviluppo congiunto di auto verdi, NEV ha detto oggi in una dichiarazione.

NEV ha detto che il progetto si concentrerà in particolare sui "veicoli nuova energia", un termine usato in Cina per fare riferimento a elettrico e plug-in veicoli ibridi.

L'accordo consentirà inoltre alla Dongfeng di vendere le proprie auto del marchio attraverso la rete di concessionari NEV in Europa e negli Stati Uniti, e anche per soddisfare i requisiti legali e tecnici europei.

I termini finanziari dell'accordo non sono stati rivelati.

L'accordo è un altro passo in avanti per NEV dopo i problemi finanziari che hanno portato ad interrompere la produzione di automobili Saab in Svezia l'anno scorso e l'appaltatore della difesa Saab AB, da cui Saab Automobile è stato creato nel 1990, hanno contestato l'uso del marchio.

L'accordo consentirà inoltre a NEV di costruire una fabbrica a Tianjin, in Cina, per consegnare attraverso la massiccia rete di fornitori di Dongfeng. NEV ha detto che in giugno aveva iniziato a lavorare in una fabbrica con una capacità potenziale di 200.000 vetture, oltre che un centro di ricerca e sviluppo, con due partner cinesi impegnandosi ad investire 1,2 miliardi di yuan ($ 187.680.000).

Dongfeng ha una partecipazione del 14% nel gruppo PSA / Peugeot-Citroen e joint venture in Cina con Nissan, Renault, Honda e Kia.