17 Agosto 2015
dal Mondo

VW conferma 2.700 auto danneggiate in Cina nelle esplosioni portuali.

Volkswagen oggi ha detto che circa 2.700 dei suoi veicoli importati sono stati danneggiati nelle esplosioni della scorsa settimana al porto di Tianjin in Cina, che ha ucciso più di 100 persone.

Tianjin è il più grande porto della Cina per l'importazione di automobili. L'annuncio di Volkswagen segue quello della Renault che conferma che quasi 1.500 delle sue vetture bruciate nelle esplosioni nella regione del porto che hanno assorbito sostanze chimiche tossiche.

Renault ha detto che le sue consegne di auto in Cina possono anche calare in agosto e settembre dopo l'esplosione, ma la società sta mantenendo inalterate le sue previsioni per le consegne in Cina nel 2015.

Toyota ha detto che tre delle sue linee di produzione in Cina rimarranno chiuse fino al 19 agosto.

La portavoce Toyota Itsuki Kurosu ha detto che ordini di evacuazione della zona impediranno al Tianjin FAW Toyota Motor Co. di operare per tre giorni. Una linea di produzione di Xiqing, circa 70 chilometri (44 miglia) di distanza, rimarrà chiusa perché ha bisogno di parti prodotte a Tianjin.

Il bilancio delle vittime delle esplosioni di mercoledì in un magazzino di sostanze chimiche a Tianjin è salito a 112, mentre 95 persone sono ancora disperse, ha riferito la Xinhua News Agency.

L'area è stata evacuata Venerdì e Sabato, e Toyota ha detto circa 50 dipendenti che vivono nelle zone circostanti sono rimasti feriti. Due concessionarie Toyota hanno chiuso a causa delle esplosioni.

Come il più grande luogo di produzione di Toyota in Cina, qualsiasi chiusura sostenuta influenzerà la sua offerta nel più grande mercato di auto del mondo. Tianjin FAW Toyota ha costruito 440.000 vetture tra Crown, Reiz, Corolla e Vios lo scorso anno, quasi la metà della produzione dei veicoli locali dell'azienda.

BMW ha detto che ha scelto Shanghai come porto principale per l'importazione di veicoli in Cina. Circa 2.000 veicoli a settimana, che altrimenti sarebbero andati via Tianjin sono stati reindirizzati a Shanghai, che si occupa normalmente di circa 10.000 veicoli settimanai.

Poiché l'accesso alle strutture fino a 3km dalla zona dell'esplosione rimarrà bloccato, la BMW è in grado di valutare quanto molte delle sue vetture a Tianjin sono state danneggiate e che i danni alle auto non è coperto da assicurazione.

BMW ha anche detto che il suo stabilimento a Shenyang funziona normalmente.