20 Luglio 2015
dal Mondo

Renault pensa al lancio in Iran per il crossover Kwid.

Renault può vendere il suo nuovo crossover Kwid di produzione indiana in Iran nel tentativo di ringiovanire i suoi modelli e si appresta a tornare sul mercato Iraniano a seguito del nuovo accordo di abolizione delle sanzioni economiche.

Il Kwid ha già attirato l'interesse di potenziali partner iraniani, ha detto Gerard Detourbet, vice presidente Renault-Nissan che ha sviluppato una nuova architettura a basso costo della vettura.

"Questo tipo di auto può essere una buona partita per il nuovo mercato", ha detto in un'intervista Detourbet. "Abbiamo già presentato l'auto e c'è interesse, ma tra l'interesse e la decisione di farlo, c'è ancora un po 'di tempo", ha detto.

Le case automobilistiche, tra cui Volkswagen stanno rimescolando le loro attività per ricostruire in Iran nuove produzioni, dopo svolta dell'accordo del paese con le potenze occidentali a ridurre le sue attività nucleari in cambio di una revoca delle sanzioni.

Renault e la sua rivale francese, PSA / Peugeot-Citroen, riconoscono che dovranno aggiornare le loro offerte obsolete per difendere le forti posizioni di mercato di cui godevano prima delle sanzioni che sono state rafforzate nel 2011.

Renault, le cui vendite di prima generazione delle berline Logan iraniane si sono ridotte, ha presentato il Kwid in India a maggio sulla base del telaio CMF-A, la piattaforma minicar di Renault-Nissan. Renault-Nissan punterà a superare 1 milione di vendite annuali con diversi modelli futuri basati sulla nuova architettura.

Detourbet ha detto che nessuna decisione è stata fatta sui nuovi modelli per l'Iran o dove si sarebbero riuniti, aggiungendo che i piani avranno bisogno almeno "di un mese o due" per essere sviluppati.