07 Aprile 2015
dal Mondo

Alfa Romeo berlina e SUV verranno esportati negli Stati Uniti entro il 2017.

Dopo la 4C Spider, che sarà in vendita negli Stati Uniti questa estate, Alfa Romeo inizierà a rimpolpare la sua gamma con una nuova berlina e un SUV entro il primo trimestre del 2017.

Reid Bigland, capo del marchio Alfa Romeo in Nord America, afferma che la nuova berlina di segmento D Alfa sarà presentata a Milano il 24 giugno e in vendita negli Stati Uniti nel primo trimestre del prossimo anno. La berlina, ancora senza nome, è stata indicata come Giulia, ma Bigland ha detto che il nome non è ancora stato definito.

Ha anche rifiutato di discutere di powertrain o attrezzature specifiche sulla macchina, ma ha detto che le prestazioni avrebbero superato i rivali del segmento, come la BMW Serie 3, Mercedes Classe C-Benz e Audi A4.

"Sono fiducioso e curioso quando leggo le caratteristiche associate a questo veicolo," Bigland ha detto in un'intervista.

Dopo l'arrivo delle prime berline Alfa, il brand ha già in rampa finiture aggiuntive nei mesi successivi, Bigland ha detto, segnalando che una versione ad alte prestazioni potrebbe essere in vista.

"Penso che con il nuovo modello, ci si può aspettare prestazioni pari o superiore alla Porsche, BMW e Mercedes per le classi simili alla A", ha detto. "Con la nostra base, la nostra grande esperienza, bisognerà cercare di essere una spanna sopra a ciò che gli altri

hanno sul mercato in questo momento."

Un SUV di segmento D arriverà entro il prossimo anno, nel quarto trimestre o, eventualmente, nei primi mesi del 2017, ha detto Bigland, andando a confrontarsi contro la BMW X3, Audi Q5 e Porsche Macan.

I due modelli saranno entrambi basati sulla tecnologia di ruote posteriori sterzanti, scritto in un rapporto nel mese di gennaio. Il SUV sarà probabilmente prodotto a fianco della berlina nello stabilimento di Cassino nei pressi di Roma.

I due nuovi modelli, saranno tra gli otto nuovi modelli che Alfa Romeo prevede di implementare a livello globale entro il 2018. FCA, capogruppo di Fiat Chrysler, cercherà di ricostruire l'iconico marchio italiano per poter rivaleggiare con i grandi marchi di lusso tedeschi.